26 Dic 2020

Caso Unieuro – come comunicare con i Social nel 2020

In un mondo Social pieno di offerte, promozioni, lotta dei prezzi, Unieuro ha deciso di distinguersi in maniera particolare. Come? Sicuramente non hanno prezzi migliori di altri competitor, non hanno prodotti migliori di altre Major, se non gli stessi.

Hanno scelto un nuovo modo di comunicare. In quest’anno così particolare in cui siamo invasi da acquisti da fare obbligatoriamente on line (viste le restrizioni nonché le paure della maggior parte dei consumatori di avvicinarsi a centri commerciali dove è quasi certo un assembramento), hanno puntato su altro, infatti reggono e crescono sia l’informatica che l’elettronica di consumo (sei miliardi di euro di fatturato e un +18% rispetto al 2019)

COMUNICARE IN MANIERA DIFFERENTE.

Come detto precedentemente Unieuro:

  1. non ha prezzi migliori;
  2. non ha prodotti migliori;

Come fare?

Hanno avvicinato la clientela con una sponsorizzata mirata solo ed esclusivamente per farla sorridere. Hanno portato una ventata di freschezza nel modo di comunicare. Eravamo abituati sino ad oggi ad Istant Campaign (vedi Taffo, Tempo, Ceres, ecc..): hanno stravolto questo concetto. L’istant campaign è nei commenti. Sono risultati simpatici creando un engagement non da poco!

Il 2020 è sicuramente un anno di sperimentazione per chi fa il nostro lavoro: ci rendiamo conto che determinate sponsorizzate non ottengono più gli stessi risultati di una volta, gli algoritmi sono cambiati, che sicuramente i volti e le campagne sociali vanno sempre di più. La gente ha necessità per questo 2020 di due cose fondamentali:

  1. Emozionarsi;
  2. Sorridere.

Il sorriso è stata l’arma vincente.

Andiamo al post tanto amato. 

L’offerta era semplice ed era questa:

Un’offerta come tante, anzi cercando on line si trova lo stesso prodotto anche a 100 euro in meno. Allora cosa hanno fatto? 

Hanno finto di avere un Social Media Manager impazzito: facendo salire il post sempre più in alto e facendo sorridere tantissimo. (oltre 22.000 mi piace, 14310 commenti e 7976 condivisioni!).

Inutile dire che il “like increment” è stato altissimo, soprattutto in questo periodo Natalizio, dove c’è una concentrazione ancora più alta di potenziali clienti sui Social. Da notare che ogni loro commento ne aveva altrettanti, creando un’attenzione al post e quindi al Brand altissimo!

C’è anche da sottolineare che la logica di Unieuro o meglio, di chi cura il loro Marketing, era già mirata da un bel po’ al sorriso.

Non vendere un prodotto ma vendere un’emozione.

 

Giocare tantissimo sui luoghi comuni.

Hanno nuovamente puntato su post simpatici con un call to Action immediata sul portale o sulla App che portano direttamente l’utente all’acquisto.

 

Una scelta sicuramente vincente, visto che sul loro portale risultano “esauriti” questi prodotti.

E’ davvero la nuova frontiera del Social? Bhè direi di si.

Un dictat fondamente per chi fa il nostro lavoro nonché un cambio di rotta importante che deve farci riflettere.

Già nell’articolo precedente consigliavo alle Aziende di far “innamorare” gli utenti al proprio Brand in questo momento storico.

Cos’altro ci riserveranno? Io di sicuro li seguirò.

Consigli “utili” a chi fa del Marketing il proprio lavoro.

Buone Feste!

Francesco Maria Regina

Ceo/Co- Founder Magistro & Creativi Associati.