26 Gen 2016

“Packaging of the world” ha selezionato le migliori idee del 2015

Se l’abito tendenzialmente non fa il monaco, è vero anche che in comunicazione il modo in cui un prodotto viene presentato fa spesso la differenza.

Di solito il ruolo principale nel successo della manifestazione di un oggetto o di un alimento o di qualsiasi altro genere di bene lo ricopre il packaging. A questo proposito, tra le oltre 7000 pervenutegli, il sito Packaging of the World ha stilato la classifica delle 50 migliori idee dell’anno solare appena trascorso, il 2015. Tale graduatoria, riportata anche dal sito dei giovani di Confcommercio, vede succedersi posizione dopo posizione idee innovative che hanno saputo colpire l’immaginario collettivo dei consumatori e hanno permesso o permetteranno ai prodotti cui sono state dedicate di essere apprezzati e acquistati da un gran numero di essi.

Meritano una menzione, oltre a quelli in foto, il contenitore per il burro Butter Plus, disegnato da Marta Suslow & Mara Holterdorf, la cui tenuta termica è stata testata per lo scopo a cui è destinato; i libri a tema gastronomico disegnati da Maria Mordvintseva-Keeler, venduti in scatole simili a quelle delle conserve e dei legumi; il packaging per corde disegnato da IF BAGS, che rappresenta dei marinai barbuti.

Olive-Gino-Garden-01

L’olio d’oliva Gino’s Garden.

Cotton-swabs-package-design-03

I cotton fioc della Lawna.

adidas-Ultra-Boost (2)

Una particolare confezione di scarpe Adidas.

Queste e altre idee potete gustarle coi vostri occhi, come detto, sul sito dei giovani di Confcommercio. Idee innovative in vendita: anche in sede d’acquisto l’occhio vuole la sua parte.