Trasparenza

In relazione al disposto di cui all’art. 1, comma 125, della legge 124/2017, in merito all’obbligo di dare evidenza delle somme di denaro eventualmente ricevute nell’esercizio a titolo di sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere, dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti di cui al comma 125 del medesimo articolo, la Società attesta che nell’anno 2020, a seguito della pandemia COVID-19, ha ricevuto i seguenti aiuti:

– con riferimento all’Irap corrente dell’esercizio, si evidenzia che la stessa è stata stanziata in bilancio al netto del 1° acconto 2020: acconto considerato figurativo in quanto non versato, ai sensi dell’art. 24 del DL 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio), in base al quale detto importo deve essere in ogni caso sottratto dall’imposta annuale dovuta;

– come previsto dal Decreto Cura Italia prima (art. 56 D.L. n. 18/2020) e la Legge di Bilancio 2021 dopo, ci si è avvalsi della possibilità di sospendere il pagamento delle rate di mutuo in essere presso la Banca Monte dei Paschi di Siena, per n. 2 rate semestrali.

– si è fatto temporaneo ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni per il personale dipendente.

– è stato infine richiesto un Finanziamento agevolato di € 25.000,00 con garanzia statale, ai sensi del DL 23/2020 (c.d. Decreto Liquidità).

Si attesta, inoltre, che gli obblighi informativi per le erogazioni pubbliche (gli aiuti di Stato e gli aiuti de minimis) ricevuti dalla nostra Società sono contenuti nel Registro nazionale degli aiuti di Stato di cui all’art. 52 della L. 234/2012” e consultabili al seguente link, https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx